Tu sei qui

La Sedia ospitale

Lunedì, 25 Giugno, 2018 - da 18:00 a 21:00

piazza Adamo d'Arogno, Trento

La celebrazione della Giornata mondiale del Rifugiato si tiene a Trento nel centro storico in concomitanza con le Feste vigiliane e declinando il loro tema Oltre le mura

Lunedì 25 giugno Il Gioco degli Specchi invita tutti a venire in piazza Adamo d'Arogno a Trento, sul lato sud del Duomo, verso via Esterle. Dalle 18 alle 21 i volontari dell'associazione creano una barriera con più di cinquanta sedie che poi allargano in cerchi per invitare le persone a sedersi, parlare e ascoltare.

Si tratta di sedie dipinte a mano da Komivi, un richiedente asilo del Togo, con una vera passione per la pittura. Ha già infatti decorato sia la Residenza Fersina dove è ospite, sia Casa Maurizio, il dormitorio per senza dimora aperto nel dicembre scorso a Trento.

Attualmente Komivi ha firmato un patto di collaborazione con il servizio Beni comuni della città per ripulire una pensilina della fermata di un autobus e successivamente decorarla.

Lunedì, oltre ad ammirare le sedie, si potranno ascoltare letture sul tema della Felicità.

Pace ricchezza conoscenza denaro.., appagati i bisogni primari, ognuno di noi ha il suo sogno da realizzare per essere felice.

La conduzione dell'incontro è affidata a Maria Serena Tait e si spera nella presenza di Wolftraud Schreiber de Concini, ideatrice dell'iniziativa La sedia ospitale, già realizzata a Pergine l'anno scorso e a cui si augura ampia diffusione.

Per altre foto delle sedie e delle opere di Komivi si veda QUI

e qui un breve video dell'incontro in piazza d'Arogno