Tu sei qui

Donne

Donne di frontiera. Vita società cultura lotta politica nel territorio del confine orientale italiano nei racconti delle protagoniste (1914-2006)

Editore: 
Il Ramo d'Oro
Anno: 
2006
Luogo di edizione: 
Trieste

Presentazione: 

Riferiamo qui del primo volume, nel 2007 è stato pubblicato anche il secondo, ricco di altre venti rilevanti testimonianze, di un'opera che raccoglie le biografie di molte donne, ormai avanti negli anni, che vivono a Trieste, racconti scritti da loro stesse o rielaborati dalle curatrici sulla base di incontri ed interviste. Si tratta di un lavoro accurato durato molti anni, di un ascolto paziente e coinvolgente.

Le dita nella terra le dita nell'inchiostro

Editore: 
Giunti
Anno: 
2002
Luogo di edizione: 
Firenze
Autore: 

Presentazione: 

L'antologia curata da Anna Vanzan presenta racconti, memorie e saggi di donne.

Vedova d’allegria

Editore: 
Abramo
Anno: 
1991
Luogo di edizione: 
Catanzaro
Autore: 

Presentazione: 

Sei racconti tradotti in italiano per la prima volta e di cui il primo dà il titolo alla raccolta.

Una vecchia signora malvagia

Editore: 
Giunti
Anno: 
1990
Luogo di edizione: 
Firenze-Milano

Presentazione: 

La colta e sensibile donna indiana, che vive a Londra dall'infanzia, si nasconde sotto vesti da barbona. Insicura, rifiuta di vivere il suo ruolo sociale di moglie e di madre in un annichilimento dolente delle sue capacità. Si muove come spettatrice curiosa ed ironica, ma butterà alla fine la maschera dietro cui si ripara, per affrontare ancora la mostruosità del razzismo sempre presente.

Parole di donne irachene Il dramma di un paese scritto al femminile

Editore: 
Baldini & Castoldi.
Anno: 
2003
Luogo di edizione: 
Milano

Presentazione: 

In occidente si parla solo di due guerre del Golfo, a Baghdad sono tre, comprendendo gli otto anni di guerra contro l'Iran. Questi testi sono stati raccolti a Parigi nel gennaio 2003, quando ancora la terza guerra, quella in corso cominciata il 15 marzo 2003, non era ancora scoppiata.

Cittadina di seconda classe

Editore: 
Giunti
Anno: 
1987
Luogo di edizione: 
Firenze

Presentazione: 

La Gran Bretagna è per la giovane Adah il miraggio della cultura e del progresso, fa di tutto per emigrarvi, come ha fatto di tutto per riuscire a studiare. Quando poi vi arriva scopre però di essere solo una negra e che per di più deve provvedere da sola a tutta la famiglia.

Amanda Olinda Azzurra e le altre

Editore: 
Lilith (I ediz)
Anno: 
1998
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Tema dei racconti: il confronto interculturale e lo scambio dei punti di vista tra immigrati ed "indigeni" europei. Protagoniste sono le donne.

Mamma mia, la civiltà

Editore: 
Marcos y Marcos
Anno: 
1998
Luogo di edizione: 
Milano

Presentazione: 

E’ l’educazione alla modernità e al comportamento femminile di una madre marocchina da parte dei due figli adolescenti. La madre, orfana, sposatasi a 13 anni, vissuta sempre dentro le mura di casa seguendo i suoi doveri di moglie-madre-casalinga d’altri tempi (di quelle che ancora tessono e si fanno da sole i vestiti), viene progressivamente portata all’aperto, iniziata alla libertà, al consumo, alla cultura. Quella che era una timida, ignorante, spaurita creatura (anche se creativa e fantasiosa) diventa un po’ alla volta una persona autonoma capace di decidere, di valorizzare le sue doti.

Cerimonia

Editore: 
Il leone verde
Anno: 
2003
Luogo di edizione: 
Torino

Presentazione: 

L' attualità e il passato di un mondo borghese in Marocco vengono analizzati attraverso le vicende di diversi personaggi femminili. I principali sono la divorziata che torna nella grande casa accogliente dell'infanzia dopo il fallimento del suo matrimonio, la madre che naviga esperta attraverso un cattivo rapporto coniugale, la cugina, complice affettuosa, che vive a Parigi con il suo grande amore e il tormento di non avere figli.

Umbertina

Editore: 
Avagliano
Anno: 
2001
Luogo di edizione: 
Roma

Recensione: 

Un cerchio che si chiude. Potrebbe essere questa un’immagine che la lettura di Umbertina ispira. Un romanzo che dipinge, senza eroismi né compassione, una saga familiare che si snoda lungo quattro generazioni e che vede le donne motore degli eventi. Umbertina è una giovane calabrese che vive in un misero paese dell’interno, Castagna, e che da giovane sposa parte con il marito alla volta degli Stati Uniti, alla fine del XIX secolo.

Presentazione: 

Il romanzo è presentato il 15 maggio 2009 nella trasmissione radiofonica della Rai regionale Cammei.

Pagine

Abbonamento a RSS - Donne