Tu sei qui

Mi ricordo Beirut

Editore: 
BeccoGiallo
Luogo di edizione: 
Padova
Anno: 
2010
Traduttore: 
Stefano Andrea Cresti


Presentazione: 

Cosa succede nella mente di un bambino che cresce in un periodo di guerra‭? ‬Quali conseguenze restano anche nell'età adulta in chi ha preso l'abitudine di lasciare ogni notte il suo zaino accanto al letto,‭ ‬sempre pronto in caso di fuga‭? ‬
«‬La mia generazione,‭ ‬nata sotto le bombe,‭ ‬non è mai riuscita a liberarsi fino in fondo del sapore della guerra‭»‬.‭ ‬
Zeina Abirached ,‭ ‬dopo‭ ‬"Il gioco delle rondini",‭ ‬ci disegna ancora i suoi ricordi di bambina nella Beirut della guerra civile. Usa il suo disegno bianco e nero, affascinante e mai cupo, per dare una veloce e profonda analisi delle persone che animano il racconto, tratteggiare con ironia piccole situazioni quotidiane o grandi paure, raccontare la sua giovane vita.