Tu sei qui

Saggistica

Storia dell'immigrazione straniera in Italia. Dal 1945 ai giorni nostri

Editore: 
Carocci
Anno: 
2018
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Il volume propone una ricostruzione storica dell'immigrazione straniera in Italia, a partire dal 1945. Ingressi, flussi, leggi, generazioni, lavori, conflitti e speranze si intrecciano con un ritmo sempre più incalzante fino ad arrivare ai nostri giorni. Il volume traccia la dimensione quantitativa del fenomeno nel corso del tempo e la sua evoluzione, il radicamento sul territorio, le politiche adottate per governarlo, le polemiche che ne sono scaturite, l'impatto che ha avuto sulla società.


Non siamo rifugiati. Viaggio in un mondo di esodi

Editore: 
Einaudi
Anno: 
2018
Luogo di edizione: 
Torino
Autore: 

Presentazione: 

Agus Morales segue le orme degli esiliati della terra, dà voce a coloro che sono stati obbligati a fuggire. Viaggia alle origini del conflitto in Siria, Afghanistan, Pakistan, Repubblica Centrafricana e Sudan del Sud. Cammina con i centroamericani che attraversano il Messico e con i congolesi che fuggono dai gruppi armati. Si addentra sulle strade piú pericolose, segue i salvataggi nel Mediterraneo, conosce le umiliazioni che soffrono i rifugiati in Europa. E sbarca presso l'ultima frontiera, la piú dura e la piú difficile da attraversare: l'Occidente.


Per forza o per scelta. L'immigrazione straniera nelle Alpi e negli Appennini

Editore: 
Aracne
Anno: 
2016
Luogo di edizione: 
Roma
Autore: 

Presentazione: 

Che cosa possono fare gli immigrati per la montagna italiana e che cosa può quest’ultima fare per loro? A questa domanda rispondono sociologi, antropologi, giornalisti, progettisti, amministratori locali e operatori sociali che, facendo ricerca o gestendo interventi, si occupano del fenomeno migratorio nelle Alpi e negli Appennini.


Effetto serra effetto guerra. Clima, conflitti, migrazioni: l'Italia in prima linea

Editore: 
Chiarelettere
Anno: 
2017
Luogo di edizione: 
Milano
Autore: 

Presentazione: 

Quanto i cambiamenti climatici influiscono sulle migrazioni e sulle crisi internazionali? Più il deserto avanza più le ondate migratorie aumentano. Più cresce il pericolo di guerre. Un analista diplomatico (Grammenos Mastrojeni) e un fisico del clima (Antonello Pasini) indicano la strada per gestire cooperativamente il futuro che ci aspetta e che sarà segnato dalla rivoluzione climatica già in atto. Continue ondate migratorie aprono scenari a cui non eravamo preparati e paiono il preludio a esodi di interi popoli.


Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione

Editore: 
Bollati Boringhieri
Anno: 
2017
Luogo di edizione: 
Torino

Presentazione: 

Nel paesaggio politico contemporaneo, in cui domina ancora lo Stato-nazione, il migrante è il malvenuto, accusato di essere fuori luogo, di occupare il posto altrui. Eppure non esiste alcun diritto sul territorio che possa giustificare la politica sovranista del respingimento. In un’etica che guarda alla giustizia globale, Donatella Di Cesare riflette sul significato ultimo del migrare. Abitare e migrare non si contrappongono, come vorrebbe il senso comune, ancora preda dei vecchi fantasmi dello jus sanguinis e dello jus soli.


Per cercare lavoro. Donne e uomini dell'emigrazione italiana in Svizzera

Editore: 
Donzelli
Anno: 
2018
Luogo di edizione: 
Roma

Presentazione: 

Negli anni della guerra fredda, più di seicentomila immigrati vennero schedati e sorvegliati dalla polizia segreta svizzera. Una larga maggioranza di quegli immigrati, sospettati di attività sovversive, era composta da lavoratrici e lavoratori italiani che avevano scelto la Svizzera come terra promessa. Nella Confederazione elvetica, infatti, gli emigrati italiani furono un importante segmento sociale che per molto tempo coincise con il proletariato locale.


Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo

Editore: 
Settenove
Anno: 
2018
Luogo di edizione: 
cagli PU

Presentazione: 

Un reportage sulle donne che raccolgono e confezionano il cibo che arriva sulle nostre tavole. Il racconto si snoda in tre paesi affacciati sul mare Mediterraneo, Italia, Spagna e Marocco, tra i maggiori esportatori di ortaggi e frutta in Europa e nel mondo. Qui, le braccianti, non solo sono pagate meno degli uomini e costrette a turni estenuanti, ma vengono molestate sessualmente, ricattate, subiscono violenze verbali, fisiche e stupri.


In cattedra con la valigia

Editore: 
Donzelli
Anno: 
2017
Luogo di edizione: 
Roma

Recensione: 

In cattedra con la valigia raccoglie 9 saggi , introdotti dai curatori Michele Colucci e Stefano Gallo, che hanno il merito di soffermarsi su un fenomeno poco studiato ma non nuovo in Italia, ossia la mobilità interna dei docenti. I due studiosi si occupano da tempo di migrazioni e con questo lavoro aggiungono un tassello  inedito e importante alla ricerca intorno alle migrazioni interne in Italia.


La gelosia delle lingue

Editore: 
Eum edizioni università di macerata
Anno: 
2017
Luogo di edizione: 
Macerata

Presentazione: 

Che cosa accade in un autore quando decide di abbandonare la sua lingua per scrivere in una diversa dalla propria? Che cosa si perde in questo passaggio e che cosa si acquista? E poi, perché si lascia una lingua per adottarne un’altra? Sono alcune delle domande sulle quali cerca d’interrogarsi questo libro. Passare da una lingua a un’altra significa porsi di fronte a un rischio. Non si tratta di avere più o meno dimestichezza quanto essere nella lingua, imparare a osservare e a interpretare il mondo alla luce di una nuova esperienza. Questo fatto presuppone comunque una rinascita.


Pagine

Abbonamento a RSS - Saggistica