Tu sei qui

Film

Sotto il sole nero

Regia: 
Enrico Verra
Paese di produzione: 
Italia
Anno: 
2005
Durata: 
93
Sinossi: 

Torino, quartiere San Salvario. In questo ghetto per gli immigrati dal terzo mondo si incrociano i destini di cinque persone: Sergio, un ragazzo nato nella periferia torinese, che vive alla giornata sognando di poter viaggiare per il mondo; Judy, un' ex prostituta nigeriana, e la sorella minore Jennifer, costretta a ripercorrere le orme della sorella; Badu, musicista etiope, che accumula denaro con lo spaccio di droga in attesa di raggiungere il successo; Ralmi, minorenne marocchino, che vuole arricchirsi velocemente (e illegalmente) in contrasto ai dettami della fede musulmana. Un giorno Sergio, Badu e Judy si mettono in affari producendo videocassette di false trasmissioni televisive a cui partecipano gli immigrati. Le cassette vanno a ruba, acquistate dagli stessi immigrati protagonisti che le spediscono in patria, ai familiari ignari, come testimonianza del benessere raggiunto.

Welcome

Regia: 
Philippe Lioret
Paese di produzione: 
Francia
Anno: 
2009
Durata: 
115
Locandina: 
Sinossi: 

Il film ha per protagonista il giovane iracheno Bilal che ha attraversato l'Europa da clandestino nella speranza di raggiungere la sua ragazza, da poco emigrata in Gran Bretagna. Arrivato nel nord della Francia, diventa amico di Simon, un istruttore di nuoto con cui inizia ad allenarsi per un obiettivo apparentemente irrealizzabile: attraversare la Manica a nuoto. La trama romanzesca, che vede alla base della scelta di lasciare il proprio paese il ritrovamento della ragazza che ama, non impedisce di comprendere le ragioni, molto più materiali, e soprattutto le condizioni in cui migliaia di immigrati irregolari cercano migliori opportunità di vita nella Gran Bretagna dei nostri giorni, cercando di partire da Calais.

I diari della motocicletta

Regia: 
Walter Salles
Paese di produzione: 
Argentina, Brasile, Cile, Perù, USA
Anno: 
2004
Durata: 
126'

Il segreto di Esma

Regia: 
Jasmila Zbanic
Paese di produzione: 
Bosnia-Herzegovina
Anno: 
2006
Durata: 
90'
Locandina: 
Sinossi: 

Sarajevo, è l'anno 2006. Le ferite della lunga guerra jugoslava sono ancora tangibili e visibili nel tessuto urbano e nell’animo delle persone. Esma lavora come cameriera in un fumoso club e vive con sua figlia Sara, un'adolescente irrequieta. Chi sia il padre di Sara è il segreto di Esma.

Viaggio alla Mecca

Regia: 
Ismael Ferrouki
Paese di produzione: 
Francia, Marocco
Anno: 
2004
Durata: 
105'
Locandina: 
Sinossi: 

Il grande viaggio (titolo originale del film) è quello che ogni buon musulmano nella vita deve compiere alla Mecca, sede della religiosità araba e meta verso la quale si rivolgono le preghiere. Mustapha, un uomo ormai anziano emigrato a Marsiglia anni orsono, e oggi deciso, prima che sia troppo tardi, a ricongiungersi con il suo Dio e ad affrontare quel viaggio che non ha mai avuto la possibilità di fare. Chiede, senza possibilità di rifiuto, al figlio adolescente Réda di accompagnarlo. Insieme, con una macchina arrangiata, attraversano l'Italia, l'ex Jugoslavia, la Bulgaria, la Turchia e infine approdano in Arabia Saudita.

Cous Cous

Regia: 
Abdellatif Kechiche
Paese di produzione: 
Francia
Anno: 
2007
Durata: 
151'
Locandina: 
Sinossi: 

Cous cous è la storia di Slimane Beiji, che, sfiancato da anni di pesante lavoro portuale a Setè vicino Marsiglia, si sente finito, eppure animato da un sogno: recuperare una vecchia barca e trasformarla in un ristorante. Non ha soldi, la burocrazia è un ostacolo, ma con l'aiuto della numerosa famiglia allargata muove un'organizzazione esemplare ed il suo sogno potrebbe realizzarsi.

In questo mondo libero

Regia: 
Ken Loach
Paese di produzione: 
Gran Bretagna, Italia, Germania, Spagna
Anno: 
2007
Durata: 
96'
Locandina: 
Sinossi: 

Angie è una giovane donna divorziata con un figlio undicenne che vive con i nonni. Licenziata in tronco da un'agenzia per cui procurava manodopera proveniente dai paesi dell'Est, decide di mettersi in proprio. Insieme all'amica Rose crea allora un'agenzia di reclutamento. Il confronto con la realtà dell'immigrazione clandestina però le imporrà delle scelte difficili che la condurranno ad una condotta non proprio esemplare che finirà per sopraffarla.

Pane e cioccolata

Regia: 
Franco Brusati
Paese di produzione: 
Italia
Anno: 
1974
Durata: 
115'
Locandina: 
Sinossi: 

Giovanni (Nino) Garofalo è un emigrato italiano che vive e lavora in Svizzera.
Per una situazione accidentale perde il posto di lavoro e anche il permesso di soggiorno Da qui una serie di avventure per non essere rispedito in Italia.

La giusta distanza

Regia: 
Carlo Mazzacurati
Paese di produzione: 
Italia
Anno: 
2007
Durata: 
110'
Locandina: 
Sinossi: 

Mara, insegnante di scuola elementare, viene trasferita in un piccolo paesino del Polesine. Qui fa la conoscenza di alcuni abitanti del luogo, tra i quali Giovanni, diciottenne aspirante giornalista, e Hassan, stimato meccanico tunisino perfettamente integrato nella comunità con il quale intratterrà una breve relazione.
Tutto sembra andare per il meglio fino a quando un giorno, all'improvviso, Mara viene ritrovata morta nella sua casa e la polizia incolpa Hassan.
Giovanni però non accetta di credere che Hassan sia l'assassino e dopo qualche tempo scopre il vero colpevole. Questa indagine gli farà scrivere un ottimo articolo grazie al quale arriverà per lui anche un'importante offerta di lavoro.

Il vento fa il suo giro

Regia: 
Giorgio Diritti
Paese di produzione: 
Italia
Anno: 
2005
Durata: 
110'
Locandina: 
Sinossi: 

Philippe, ex professore dedicatosi alla pastorizia sui Pirenei francesi, è alla ricerca di una nuova sistemazione per la sua famiglia, dato che nel luogo in cui vive è in costruzione una centrale nucleare. Dopo aver inutilmente cercato casa in Svizzera, nel fare ritorno in Francia si ritrova nella Valle Maira, nel paesino di Chersogno, ormai spopolato e abitato quasi unicamente da anziani, visto che il resto degli abitanti raggiunge il piccolo borgo montano soltanto per trascorrevi le vacanze nei mesi estivi. Si tratta di una comunità molto chiusa, ultimo retaggio della lingua e cultura occitana in Italia. Dopo qualche dubbio iniziale, l'amministrazione comunale si adopera per trovare a Philippe una casa in affitto e gli abitanti si mettono al lavoro per restaurarla. Inizialmente il paese sembra lieto di accogliere la giovane famiglia, composta, oltreché da Philippe, dalla moglie e tre figli. Ben presto però nascono le prime incomprensioni, causate dalle abitudini dei nuovi arrivati. Così, col passare del tempo, la nuova famiglia diviene sgradita alla maggioranza degli abitanti, i quali dall'iniziale gentilezza passano alla manifesta insofferenza, che si esplicita in veri e propri atti di boicottaggio verso l'attività del pastore.

Pagine

Abbonamento a RSS - Film